Associazioni contro la violenza sulle donne.

Associazioni contro la violenza sulle donne. Non è facile definire le motivazioni che portano un uomo a mettere in atto comportamenti aggressivi e violenti contro una Donna; nemmeno i sociologi più preparati e gli psicologi riescono ad andare molto oltre ragionamenti e ipotesi più o meno condivisibili e verosimili.

Oltre alle parole restano i fatti, tristi e spesso drammatici. La violenza verso le Donne è molto spesso fisica, arrivando alla violenza sessuale che non è soltanto l’atto sessuale ma è fatta anche di atteggiamenti, molestie, palpeggiamenti e proposte che arrivano all’indecenza, se non nascondono dietro un vero e proprio ricatto.

E’ cosa recentissima il caso del professore universitario che barattava voti alti in cambio di favori sessuali e anche questa è una forma di violenza, al pari di quella messa in atto negli ambienti di lavoro da capi ufficio e dirigenti nei confronti delle sottoposte.

La violenza fisica si verifica, però, sempre più spesso tra le mura domestiche ad opera di mariti e fidanzati che con sprezzo per la dignità e la persona in senso più generale non esitano a picchiare e violentare le proprie donne. 

Queste, peraltro, spesso non denunciano, non chiedono aiuto e vivono chiuse nell’intimo della propria anima il dramma che di cui sono vittime.

Qualche volta, poi, la violenza, sovente quotidiana, cui sono sottoposte tante Donne trova tragiche conclusioni in atti di femminicidio o, se va bene, in gravi lesioni che costringono al ricorso a cure ospedaliere.

Occorre innanzitutto lavorare a livello culturale affinché le nuove generazioni siano educate al rispetto, alla tolleranza contro ogni prevaricazione.

La supposta superiorità maschile è un retaggio atavico ove la forza era considerata l’elemento che faceva la differenza tra gli esseri umani, portando il più forte a dominare sugli altri, arrogando a se il diritto di qualsivoglia cosa.

Oggi, fortunatamente, non è più così, il dialogo e il rispetto dovrebbero essere l’imprinting di qualsiasi rapporto umano ma per questo ci vuole un nuovo approccio culturale nei rapporti e una nuova consapevolezza del valore della vita. 

Le Donne che subiscono una violenza devono avere il coraggio di denunciare e la consapevolezza che un uomo che usa violenza verso una Donna non può provare amore. Le istituzioni devono proteggere le Donne che denunciano e fornire loro tutto il necessario supporto.

Le Donne devono sapere che non sono sole, esistono parecchie Associazioni contro la violenza sulle Donne che forniscono supporto e aiuto, basta un semplice contatto telefonico o via mail.

Tra queste Associazioni si segnala la D.I.RE che rappresenta più di 70 Centri antiviolenza e il Telefono Rosa ad essa associata. Un telefono di riferimento contro la violenza è il numero 1522 mentre l’indicazione mail è telefonorosa@alice.it.   

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *