Gravidanza e Allattamento: Come curare la stitichezza?

Gravidanza e Allattamento: Come curare la stitichezza? – La gravidanza e l’allattamento sono dei periodi molto delicati per le donne. Naturalmente, però, non tutte reagiscono allo stesso modo, a causa del grande cambiamento che l’organismo deve affrontare.

Molte donne durante la gravidanza soffrono di stitichezza. Questo disturbo, di solito, si manifesta in seguito ai primi mesi di gestazione e dura per tutto il tempo dell’attesa, proseguendo anche durante il periodo dell’allattamento. In queste condizioni molte sono le difficoltà per l’evacuazione, in quanto le feci sono secche e molto spesso dolorose.

La causa di questo disturbo è il progesterone, e le dimensioni mutate dell’utero che in pratica occupa una gran parte della cavità addominale.

Per combattere la stitichezza in gravidanza e durante l’allattamento, la corretta alimentazione è il primo passo da compiere.

Frutta e verdura sono gli alimenti principali che non devono assolutamente mancare durante la dolce attesa, in quanto sono ricchi di fibre, che aiutano il transito intestinale.

Molto utili sono anche le tisane drenanti che, grazie alle loro proprietà, permettono di potersi sgonfiare senza troppi problemi. Un altro valido alleato contro la stitichezza in gravidanza, è sicuramente l’attività fisica.

È vero che negli ultimi mesi di gravidanza il fisico non è più attivo come prima, ma anche una passeggiata di venti minuti al giorno dovrebbe essere fatta. In questo modo, infatti, è possibile stimolare il tratto intestinale, aiutandolo a svolgere correttamente il suo lavoro.

Certamente non ci si devono aspettare grandi miracoli in quanto, la fisiologia della donna nei nove mesi di gestazione è quella. Infatti, bisogna prestare molta attenzione a quello che si mangia, evitando alimenti astringenti, come il riso, la banana, i mirtilli, fichi d’india, tè, cacao e così via. In gravidanza è sconsigliato abusare di sale, infatti, se ne dovrebbe consumare davvero poco, per molti motivi, perché lascia nell’intestino feci disidratate che, in questo modo, non scorrono facilmente causando fastidi e dolori.

Ciò vuol dire, che in gravidanza bisogna evitare il sale e bere molto di più, in modo da facilitare il transito intestinale. Per evitare la stitichezza in gravidanza e durante l’allattamento, bisogna masticare con lentezza, sminuzzando bene il cibo.

Tuttavia, però, questo disturbo persiste e la maggior parte dei medicinali non sono compatibili con la gestazione e l’allattamento. Di fatti, se nel primo caso determinati farmaci possono raggiungere il bambino tramite la placenta, lo fanno anche attraverso il latte durante l’allattamento.

Per combattere la stitichezza, è possibile anche assumere i latticini, come lo yogurt, che vanno a incrementare il grado di acidità intestinale. Una maggiore acidità, infatti, favorisce l’efficienza della flora batterica intestinale e, conseguentemente, la corretta evacuazione.

Quindi, seguendo una corretta alimentazione, una masticazione lenta e una giusta attività fisica, è possibile evitare la stitichezza in gravidanza, evitando anche i problemi legati a essa.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *