Diffusore per nasoterapia, quale scegliere

Molti ormai hanno scoperto i benefici dell’aromaterapia, conosciuta anche come nasoterapia
, sebbene questo termine sia un po’ meno usato. Sentire un profumo gradevole, infatti, aiuta a ritrovare uno stato di benessere fisico e mentale che, secondo alcuni studi, favorirebbe anche la guarigione e la prevenzione di alcune malattie. L’aromaterapia, ramo della fitoterapia, si esplica tramite azione aerea, quindi mediante la diffusione di oli essenziali nell’ambiente, si può fruire dei benefici di questo modo, completamente naturale, di curare piccoli acciacchi o stati d’animo.

Il diffusore giusto

Se quindi vogliamo provare i benefici della nasoterapia, la prima cosa che ci serve è trovare gli oli essenziali giusti e i relativi diffusori. Intanto iniziamo a capire quanti tipi di diffusori esistono. Come è facile immaginare ce ne sono di diversi tipi, materiali e forme. I diffusori sono comunque composti da un supporto in cui si colloca la fonte di calore, generalmente collocato alla base, mentre nella parte superiore c’è l’alloggiamento per il liquido, quindi l’olio essenziale. Tra tutte queste tipologie una delle più comuni è quella a candela, chiamata anche bruciaessenze.

Che materiale scelgo?

diffusori designLa scelta del materiale del diffusore non modifica, in buona sostanza, il suo utilizzo o la sua efficacia. Quindi si può optare, per esempio, per un diffusore in coccio, così come per uno in ceramica, ma anche per un diffusore in pietra di sale dell’Himalaya. La scelta del materiale, ma anche della forma, dipende un po’ dai propri gusti personali e dal luogo in cui dovremo posizionare il bruciatore.

Diffusori particolari

Non mancano,  comunque, i diffusori particolari e più originali, come quelli a ultrasuoni. Il funzionamento è molto semplice: non fanno altro che diffondere ioni nell’aria purificandola. Ci sono poi diffusori a lampada che possono profumare e illuminare l’ambiente. Si trovano in forme design, perfette da abbinare a qualsiasi tipologia di arredo.

Utilizzo del diffusore

L’utilizzo dei diffusori, qualsiasi sia la loro forma o materiale, è molto facile. Si deve scegliere l’olio essenziale preferito, a tale proposito è consigliabile sentire diversi aromi prima di scegliere quello più adatto ai propri gusti. Una volta selezionata l’essenza, si versano alcune gocce nel piattino, quindi si accende la candela posta alla base del diffusore. Dopo pochi istanti si sentirà il piacevole profumo spargersi per tutto l’ambiente. Il funzionamento del diffusore elettrico è ben più semplice, basta solo attaccarlo alla corrente. Per un effetto antizanzare basta utilizzare un olio essenziale al geranio o alla citronella.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *