Candele personalizzate, un regalo per la neomamma

Quando una donna partorisce, spesso, si sente messa un po’ da parte, un po’ trascurata perché, ovviamente, il bambino è al centro dell’attenzione. Si tratta di una cosa normale, e non che una mamma non lo capisca, ma delle volte si ha bisogno anche di essere considerate, soprattutto quando insorgono delle turbe o dei piccoli scompensi post parto che vanno arginati subito. Basta un piccolo pensiero, anche da parte del marito, delle amiche, una sciocchezza come delle candele personalizzate, magari con il nome della mamma e del bambino, per far vedere le cose sotto una luce diversa.

Candele personalizzate, un pensiero piccolo che fa tanto

Dopo il parto la donna si ritrova travolta da una serie di emozioni e di sensazioni nuove, che delle volte non riesce a gestire. Uno dei sentimenti più comuni è quello di sentirsi messa da parte perché l’attenzione è catalizzata tutta sul bambino, mentre la neo mamma è esposta a tutta una serie di consigli no richiesti che possono essere davvero stressanti.

Senza pensare ad azioni eclatanti, senza fare gesti plateali, basta fare un piccolo pensiero alla propria compagna, o alla propria amica che ha appena partorito per farla sentire importante, per farle capire che adesso è ancora più fondamentale perché sarà lei a essere tutto per il suo bambino per i primi mesi. Un pensierino può aiutare, per esempio una nuova spazzola per capelli, delle pantofole, o delle candele personalizzate, magari realizzate da voi o acquistate secondo i gusti della neomamma.

Candele con il nome di mamma e bambino

Un regalino molto carino sono delle candele personalizzate col nome della mamma e del bambino. Possono essere di colore neutro, ma anche del colore rosa o azzurro, insomma, questi sono dettagli che si possono valutare in base a quelli che sono i gusti della mamma.

candele2Alle candele si possono poi abbinare delle scarpine per il bimbo, o un bavaglino, o perché no, un libro per la mamma, ma non un manuale anch’esso farcito di consigli, ma un libro sulla maternità o sulla genitorialità che sia un compagno d’avventura non un docente in cattedra.

Molto carino, come pensierino, anche qualcosa che abbia a tema la femminilità. Molte donne durante il parto subiscono vere e proprie violenze, e allora regalate qualcosa che riequilibri il tutto. Un libro sulle fasi del ciclo, un braccialetto con pietre rilassanti, un’appuntamento con un’ostetrica che aiuta a ripristinare la tonicità del pavimento pelvico e a superare eventuali traumi da taglio cesareo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *